Giorgione: una lettura diversa
Sabato 19 Marzo 2011 00:50

Giorgione: una lettura diversa, Venerdì 25 marzo ore 20:45 C/o Centro Quartiere "Due Mulini" Via Marsala 1/a Castelfranco Veneto.

 

una_lettura_diversa

Il giornalista culturale ANGELO MIATELLO ci guiderà attraverso una lettura diversa dell'Artista castellano:

Qual è il vero nome di Giorgio da Castelfranco o la data esatta della Pala, o il significato più attendibile di certe parti dell'opera?
Chi erano i Costanzo da Messina? L'artista del ‘500 è uguale all'artista odierno? Ci sono differenze sostanziali o parliamo della stessa energia che fa sprigionare l'opera inedita? Chi la riconosce e ne dà l'imprimatur? Il coro di voci che attesta che quello è un “artista” non siamo noi, ma sempre qualcuno prima di noi.
Quindi per innalzarlo fra i grandi ci vuole sempre una “firma” (per tutti vedi il Vasari).
Del Giorgione, come dello Sheakspeare, poco si sa ma molto si scrive. Forse non è mai esistito come Omero ma Troia sì.
La sua non feconda produzione artistica lo rende vulnerabile, sublimato più da interessi di varie lobbies (il collezionismo, l’editoria, la retorica, e tutto quello che ci va dietro) che da veri ragionamenti scientifici, com'è dimostrato dall'ultimo Quinto Centenario.


Angelo Miatello

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk