Castelfranco Veneto - Via Verdi, 3

Guardiamoci intorno (CVC Capofila)


IL PROGETTO

Guardiamoci Intorno è un progetto del Coordinamento del Volontariato della Castellana nato tra la fine del 2019 e gli inizi del 2020 in collaborazione con altre associazioni partner quali: A.C.A.T. Nord-Est (ODV), Castellana Solidale (ODV), Cittadini Ovunque (ODV) e il Comune di Castelfranco Veneto.

OBBIETTIVI

L’obbiettivo generale è sviluppare una rete territoriale integrata di cura volta a prevenire i disagi derivanti da una condizione di solitudine e insicurezza al fine di riconoscere anche alla persona anziana ed ai soggetti più fragili il diritto e la responsabilità di avere un ruolo attivo, di autodeterminarsi e di partecipare alla vita della comunità. Le idee alla base del progetto “Guardiamoci Intorno”  sono quelle di stimolare la crescita di una cittadinanza attiva in grado di scoprire sul nascere le situazioni di vulnerabilità per facilitare e migliorare la vita delle persone che vivono situazioni di solitudine ed emarginazione. Allo stesso tempo punta a creare una maggiore sensibilizzazione pubblica sul tema delle fragilità umane e migliorare la collaborazione tra Associazioni del territorio per un migliore operato.

DOVE

Il progetto intende svilupparsi nel territorio del Comune di Castelfranco Veneto, in collaborazione con altre realtà già presenti come l’Associazione “La rete che cura” e altri Enti specifici. Il progetto inoltre intende allargare il proprio punto di osservazione ed intervento a tutto il territorio comunale, ampliando dunque anche il bacino di utenti con fragilità senza limitarsi agli ambiti della vecchiaia ed emarginazione.

A CHI E’ RIVOLTO

Come già indicato, questo progetto intende sviluppare un’attività a livello di quartiere sulla fragilità connesse alla solitudine, emarginazione e dipendenze. Tuttavia si crede che attraverso l’ingaggio di volontari possano emergere altre situazioni di fragilità prima non considerate ampliando e migliorando sempre più il servizio offerto alla comunità.

COME

All’interno della promozione di questo progetto sono previste diverse azioni per poter sviluppare il senso di reciprocità nella collettività. Le principali sono:

Formare ed ingaggiare dei “referenti di via”

Aumentare l’efficacia del buon vicinato

Facilitare e promuovere occasioni di incontro tra cittadini maggiormente “attivi” e quelli “meno”

Creare e promuovere spazi di formazione e condivisione 

e molti altri…

Il Coordinamento del Volontariato della Castellana riceve ed analizza le situazioni di fragilità dai “referenti di via”, ma non solo. Una volta analizzate con cura procede con l’indirizzamento verso la realtà (Associazione, Ente, Istituzione)  più adeguata per il trattamento di quella fragilità/situazione emergenziale trattando sempre tutti i dati sensibili con estrema riservatezza.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Per informazioni più dettagliate in merito al progetto potete consultare la scheda completa che trovate qui sotto, insieme al volantino promozionale.

Scheda completa

Volantino

 

© 2011 - Coordinamento del Volontariato della Castellana | Codice Fiscale 03266430267